Pagine

mercoledì 30 marzo 2016

Trucchi in breve
Tempo di pulizie di primavera.
Per una buona pulizia dei tappeti basta versare su di essi in modo omogeneo del bicarbonato, lasciare dire per 8 ore e aspirare.
Risciacquare con una soluzione composta da 1 litro d'acqua e 3 cucchiai di bicarbonato da passare con una spazzola morbida.Fare asciugare all'ombra.

Per le macchie uno smacchiatore istantaneo è la crema da barba, la schiuma è un ottimo smacchiatore. Sciacquare con acqua e seltz o acqua fortemente frizzante, una cosa da ricordare è che  anche il seltz è un ottimo smacchiatore.

Per togliere le gocce di cera delle candele, mettere sulle macchie della carta assorbente o della carta marrone usata per gli alimenti e passarci sopra un ferro caldo, dopo qualche minuto la carta assorbirà la cera, ripetere se necessario.

Per ridare brillantezza ai colori del tappeto spargerlo abbondantemente di sale, lasciare agire per un'ora prima di passare il battitappeto, il risultato è stupefacente.
Il sale vale anche per le impronte fangose ancora umide; aspettare almeno 15 o 20 minuti perché il sale sciolga il fango, e poi passare il battitappeto.

Per togliere la gomma da masticare basta premere su di essa dei cubetti di ghiaccio finché non si ammorbidisce e si stacca usare poi uno smacchiatore.

Per le macchie di colla basta usare un panno imbevuto abbondantemente di aceto.

Per le macchie di biro funziona la lacca per capelli. Lasciare asciugare e poi spazzolare con acquae aceto.

Questo è davvero buffo, se si rovescia del vino rosso sul tappeto per smacchiarlo basta usare del vino bianco.

Se i mobili hanno schiacciato il pelo del tappeto per farlo rinvenire basta far uscire un bel getto di vapore tenendo il ferro, sollevato, sulla zona schiacciata e spazzolare.

Prima di riporre un tappeto lo si cosparge di naftalina, lo si avvolge in carta di giornale, lo si lega con una corda e lo si ripone in una fodera di tela, e non di plastica, perché il tappeto ha bisogno d'aria.


lunedì 28 marzo 2016

Cialde, perle con pasta oplà, cordino caucciù, casette e perle argentate, chiusura con calamita.



domenica 27 marzo 2016

Alle orecchie di Liliana sembrano delle piccole damine.

Il procedimento è facilissimo basta tagliare la parte alta della cialda e con le pinze a punta tonda fare tante piccole ondine, un po' di fantasia e il gioco fatto.

giovedì 24 marzo 2016

Ricicliamo le bottiglie di plastica, perché possono dare tanta soddisfazione.
Ritagliamo il fondo di una bottiglia, diamo la forma che vogliamo al fiore, con l'accendino smussiamo i contorni e con la colla a caldo fissiamo tutto ciò che aggiungiamo.











Questo fiore lo dedico alla mia tabaccaia.

lunedì 21 marzo 2016

Trucchi in breve


Se le scarpe di cuoio sono troppo strette basta indossarle con un paio di calzettoni spessi di lana e puntarci il phon con l'aria calda. Bastano 5 minuti e le calzature si modelleranno alla perfezione al piede.

Se si deve accendere una candela e si ha a disposizione solo un accendino, per non bruciarsi le dita si ci può aiutare con uno spaghetto, prende fuoco immediatamente al contatto della fiamma ed ed è perfetto per accendere le candele.

Per non piegare il cavetto del caricabatterie basta avvolgere attorno alla base del filo una molla di una vecchia penna a sfera alla base del filo, gli impedirà di piegarsi e quindi di rompersi.

Se il rimmel si è indurito non buttiamolo, aggiungiamoci un paio di gocce della soluzione per lenti a contatto tornerà fluido.

Se è andata via la corrente e non si riesce a trovare le candele, per muoverci al buio, proviamo  a mettere una bottiglia piena d'acqua davanti a un cellulare o un tablet avremo una luce diffusa che ci permetterà di muoverci.

venerdì 18 marzo 2016

Un po' di shabby accompagnato dal trasferimento immagini, ed ecco dei bellissimi pensieri da regalare, è un piacere per me vederli appesi nelle case delle persone a cui li ho regalati.
Realizzarli è semplice e per le immagini girovagando in internet ne potete trovare tantissime.
Per trasferire le immagini su legno ho usato Gel Medium Maimeri, le immagini devono essere stampate con stampante laser.

sabato 12 marzo 2016

Poncho con pon pon per Vittoria, che quando l'ha indossato era bellissima.









Per fare i pon pon ho usato la forchetta. I contorni sono rifiniti a punto gambero.


martedì 8 marzo 2016

8 MARZO

Non solo OGGI........ma domani, dopodomani, ogni giorno, semplicemente perché lo meritiamo.
Un grandissimo augurio a tutte le Donne che amano, che aspettano,, che si fanno in quattro ogni giorno, che pazientano, che soffrono in silenzio, che sanno sorridere nonostante tutto.
Alle Donne mamme, alle Donne figlie, alle Donne sorelle, alle Donne amiche, alle Donne mogli e a quelle compagne di una vita, alle Donne sole che sole non si sentono mai......

sabato 5 marzo 2016

Ortensie ortensie, ma come si fanno? Provateci anche Voi non è difficile. L'anno scorso mi era bastato guardare l'ortensia che avevo sul poggiolo per prendermi l'ortensiamania.
Shantung,colori ad olio, fil di ferro,guttaperca,colla a caldo, forbici a zig zag, candela o accendino e il risultato può diventare soddisfacente