Pagine

martedì 12 giugno 2018

BEN ARRIVATO  MATIAS!!!!!!!!!!!!!!

Un piccolo pensiero per un bimbo davvero speciale.........

martedì 5 giugno 2018

Un cardigan taglia 3/4 anni per la mia piccola Vittoria in cotone Sesia baby lavorato doppio con un ferro n. 3 e un ferro n. 3 e mezzo fino all'altezza dello scalo maniche (mi piaceva dare movimento alla maglia rasata fino a un certo punto ma lo si può lavorare tutto con i ferri n. 3 e mezzo, è una scelta personale) ho poi proseguito con ferri n. 3.
Le asole le ho  fatte allargando il punto e rifinite con la seta a punto asola, ho fatto il punto gambero come rifinitura con l' uncinetto n. 3.

lunedì 4 giugno 2018



Come ho sempre detto adoro le rose, solo guardarle mi fanno stare bene e a Maggio faccio buona provvista di petali di rosa grazie alle bellissime rose del giardino di una mia collega, che ogni anno mi regala. Riesco a fare la mia tanto amata acqua di rose che rende vellutata la pelle, in particolare elimina le rughe, gli occhi gonfi, la couperose, l'eczema e altre alterazioni della pelle perché è un ottimo antinfiammatorio
Ricetta Acqua di rose:

Raccogliete le corolle delle rose più profumate, setacciatele bene per farne cadere gli stami, i pistilli e le uova di insetti, disponetele in uno spesso strato su un telo al di sopra dell'apertura di un vaso; coprite con qualche foglio di carta resistente, mettete sulla carta un vaso di coccio pieno di braci incandescenti; sotto l'effetto del calore, la preziosa acqua di rose filtrerà goccia a goccia nel recipiente inferiore. Con questo procedimento avrete l'idrolato di rose.
Se volete avere dell'acqua di rose in un modo più semplice:
Disponete i petali nel recipiente per cottura a bagnomaria e versatevi sopra l'acqua distillata.Accendete il fuoco e scaldate l'acqua finchè l'acqua non raggiunge l'ebollizione.
Posizionate la garza sul vaso di vetro e filtrate il liquido formatosi, lasciate i petali in infusione per una quindicina di minuti; rimuovete la garza e aspettate che l'acqua si raffreddi completamente. Servendovi di un imbuto versate l'acqua nelle bottigliette. Ricordatevi che quest'acqua dura solo qualche giorno, se volete che vi duri un po' di più seguite il procedimento di un mio post precedente, pubblicato in fantasie di profumi e non.
Se poi volete fare in casa anche quel vecchio medicamento che è il miele rosato  per spalmarlo sulle gengive infiammate del piccolo durante la dentizione, e calmarne così l'irritazione, basta far bollire, in 20g d'acqua, 8 g di petali di rose rosse (rosse o rosate perché contengono tannino astringente); aggiungere 40 g di miele bianco, e far bollire fino a che, evaporando l'acqua, rimarrà nel pentolino un liquore sciropposo e denso.
Buona provvista anche delle rose pallide, ma con questi petali, si potrà preparare in casa solo uno sciroppo blandamente lassativo adatto a vecchi, bambini ed ammalati.
Ma non finisce qui la regina dei fiori ci offre ancora molto.
alla prossima


Le rose del giardino di Donatella.

mercoledì 23 maggio 2018


Siroppo di  rosa, la regina dei fiori.
La stagione più opportuna per fare questa conserva è quando le rose sono in piena fioritura da metà   maggio a metà giugno, le cosiddette rose maggesi che sono di color roseo e odorose.
Le dosi (da una vecchia ricetta):
Petali di rose da siroppo gr. 200.
zucchero bianco, fine, grammi 600.
Acqua un litro.
Un mezzo limone.
Pulire, senza lavare, i petali di rosa e portare a bollore un litro di acqua. Disporre i petali in una terrina e versare sopra l'acqua bollente. Lasciare in fusione per ventiquattro ore coprendo i petali di fette di limone, (potete anche non coprire con le fette di limone ma aggiungerne il succo prima di bollire a fuoco lento). Filtrate il liquido ottenuto. Porre i petali in una salvietta (io uso una garza sterilizzata) e strizzare per ottenere il massimo succo. Porre il liquido ottenuto al fuoco con lo zucchero e far bollire per trenta minuti a fuoco lento, lo siroppo deve essere ben condensato, il che si conosce se, prendendone una goccia fra le dita, comincia ad appiccicare, ma attenzione non deve fare il filo.

martedì 15 maggio 2018

Lavanda Bianca e Celeste

Tre bamboline profuma ambiente da appendere. Gomma crepla per il viso, lana per i capelli, pizzetti e tulle per i vestiti, stoffa, cotone e gomma piuma per il cuore, nastrino per appendere ,pulisci lingua per le gambe, colori acrilici per dipingere


domenica 13 maggio 2018

AUGURI A TUTTE LE MAMME🌹🌹🌹
anche a quelle che non ci sono più e a quelle che ci hanno amato come tali.